Nuovi incarichi per il volontario della rete AdS Cremona in Tribunale

 

Il volontario che la rete AdS locale della provincia di Cremona mette a disposizione del Tribunale ha da poco iniziato due nuovi incarichi: il primo di essi lo vedrà impegnato a gestire un software che analizza le rendicontazioni dei beneficiari di amministrazione di sostegno, dividendo le gestioni in base al possesso o meno di un patrimonio. Il secondo compito consiste nella utilizzazione di dati non sensibili ricavabili dalle nomine AdS al fine di realizzare statistiche per comprendere meglio il “fenomeno amministratore di sostegno” dell’ambito del Tribunale e realizzare, ove necessario, formazioni mirate. A proposito di questo ultimo incarico è stato siglato un accordo tra Anffas Cremona Onlus, capofila della rete locale AdS ed il Tribunale.

Il volontario che la rete AdS locale della provincia di Cremona mette a disposizione del Tribunale ha da poco iniziato due nuovi incarichi: il primo di essi lo vedrà impegnato a gestire un software che analizza le rendicontazioni dei beneficiari di amministrazione di sostegno, dividendo le gestioni in base al possesso o meno di un patrimonio. Questo comporterà un notevole aiuto al Tribunale che avrà uno strumento definito per ottemperare alle pratiche di controllo delle situazioni delle amministrazioni di sostegno in essere. La Presidente del Tribunale Ines Marini si è detta disponibile ad illustrare l'iniziativa ai colleghi di altri Tribunali nel caso fossero interessati ad utilizzare lo stesso sistema. Il secondo compito consiste nella utilizzazione di dati non sensibili ricavabili dalle nomine AdS al fine di realizzare statistiche per comprendere meglio il "fenomeno amministratore di sostegno" dell'ambito del Tribunale e realizzare, ove necessario, formazioni mirate. A proposito di questo ultimo incarico è stato siglato un accordo tra Anffas Cremona Onlus, capofila della rete locale AdS ed il Tribunale.

Risorse:

 
 

 

Iscrizione Newsletter