Un nuovo modulo di ricorso in urgenza limitato ai trattamenti sanitari e a tempo determinato

 

In data 23 settembre 2013 si è tenuto un incontro tra i rappresentanti delle Aziende Ospedaliere del territorio cremonese, il Giudice Tutelare e l’Upg dell’ASL di Cremona per definire la procedura da adottare dalle Aziende Ospedaliere e dalle Case di Cura nelle ipotesi di richiesta al GT di consenso informato ad un trattamento sanitario per persone fragili in situazioni di urgenza. 
Da questo confronto è scaturito un modulo di ricorso in urgenza limitato ai trattamenti sanitari e a tempo determinato. 
Il modulo è già in uso con soddisfazione degli attori in gioco; i soggetti coinvolti si impegnano alla realizzazione di un protocollo che lo recepisce e contemporaneamente normerà definitivamente i rapporti tra Azienda Ospedaliera, UPG dell’ASL di Cremona e Servizi Sociali Territoriali. 

In data 23 settembre 2013 presso l'ASL di Cremona si è tenuto un incontro tra i rappresentanti delle Aziende Ospedaliere del territorio cremonese, il Giudice Tutelare e l'Upg dell'ASL di Cremona per definire la procedura da adottare dalle Aziende Ospedaliere e dalle Case di Cura nelle ipotesi di richiesta al GT di consenso informato ad un trattamento sanitario per persone fragili in situazioni di urgenza. 
Da questo confronto è scaturito un modulo di ricorso in urgenza limitato ai trattamenti sanitari e a tempo determinato. 
Il modulo è già in uso con soddisfazione degli attori in gioco; i soggetti coinvolti si impegnano alla realizzazione di un protocollo che lo recepisce e contemporaneamente normerà definitivamente i rapporti tra Azienda Ospedaliera, UPG dell'ASL di Cremona e Servizi Sociali Territoriali. 

 

 

Iscrizione Newsletter